Daniela Pellegrini 1964 Primo gruppo di donne a Milano

Manifesto per apertura primo gruppo di donne a Milano

- 1964 -

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 
Campi di memoria: 

Luisa Muraro - Intervista 2014

Luisa Muraro: "Ho lottato con amore per le donne ma è l'egoismo la mia vera forza"

 

 

Intervista di Antonio Gnoli

 

 

Pinelli, una finestra sulla strage - Camilla Cederna

12 dicembre 1969
la strage infinita
 

|di Camilla CedernaPinelli, una finestra sulla strage, 1971

Mezzanotte è passata da poco, ma è difficile dormire bene dopo una giornata come quella del 15 dicembre 1969, dopo il funerale delle vittime della Banca dell’Agricoltura (1). Come se tutta quell’angoscia fosse entrata nelle ossa insieme a una nebbia mai vista che rendeva bassissimo il cielo e nero il mezzogiorno. E con ancora nelle orecchie l’eco dei singhiozzi delle famiglie mentre il coro delle voci bianche pregava Dio di aprire le porte del cielo ai loro parenti straziati.

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 
Campi di memoria: 

Della Conoscenza - sul 68

DELLA CONOSCENZA

Regia: Alessandra Bocchetti Casa di produzione:Unitelefilm, movimento studentesco Anno: 1968

Luogo: 
Anno: 

De mane a sira (dalla mattina alla sera)

De mane a sira

(dalla mattina alla sera)

Il lavoro delle donne nel Salento


 

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 
Contesti: 
Campi di memoria: 

La scommessa del femminismo·

in diotima

comunità filosofica femminile

PER AMORE DEL MONDO  NUMERO 3 - 2004


La scommessa del femminismo

DI LUISA MURARO

 Che ci sia libertà per le donne, è la questione del femminismo, non altro. Tutto il resto che associamo a “femminismo” o c’entra con la libertà o dobbiamo dargli un altro nome. Che ci sia libertà per le donne, a rigore dovrebbe essere una questione principale dell’umanità intera, e non soltanto del femminismo. Anzi, il femminismo neanche dovrebbe esistere, ma solo l’umanità, se non fosse che l’umanità si è considerata libera anche in assenza di libertà femminile, come nell’antica Atene o nella Francia rivoluzionaria. Paradosso estremo, a pensarci bene. Eppure perfino banale, basta ricordare le quante guerre e lotte di liberazione che si sono combattute e vinte, anche con il contributo femminile, senza che ciò abbia significato libertà per le donne.

Leggi tutto:

Pagine

Abbonamento a liberAzioni RSS