Luisa Muraro - Intervista 2014

StampaInviaPDFEPUB

Luisa Muraro: "Ho lottato con amore per le donne ma è l'egoismo la mia vera forza"

Intervista di Antonio Gnoli

La scrittrice, filosofa e militante delle battaglie per le donne nasce a Montecchio Maggiore (Vicenza) nel 1940. Si laurea in filosofia all'università Cattolica di Milano. Nel corso degli anni lavora nel dipartimento di discipline filosofiche sia nell'ateneo milanese che in quello di Verona. Vive a Milano

 


 
POCHE donne incarnano e interpretano l'ideale del femminismo come Luisa Muraro. Non ci sono solo rigore e passione, rabbia e realismo nelle sue analisi. Si scorgono profondità e chiarezza. E quello che noto, durante il nostro incontro milanese, è un desiderio paziente di spiegare. Sono davanti alla sua distratta mise nell'intenzione di capire chi è questa donna, a volte brusca, con una lunga storia di militanza alle spalle. Penso alla sua formazione cattolica. Agli anni Sessanta, crogiuolo di fermenti e passioni: "Fummo una generazione fortunata. Se penso a quel periodo mi vedo determinata e rivendicativa all'Università Cattolica, dove ho studiato e insegnato. Guardi questa foto. Insieme a un'amica, avevamo da poco fondato il circolo Bernanos . Vede? Sono lì con i fogli in mano che leggo un testo. Cos'è? Mi pare riguardasse la teologia della liberazione. Era il 1967".